Convegno nazionale su “Viaggi internazionali e salute”

Convegno nazionale su “Viaggi internazionali e salute”

Venerdì 13 novembre 2015 si svolgerà a Rimini presso le Aule dell’Università di Via Clodia il Convegno nazionale su “Viaggi internazionali e salute” organizzato dalla Società Italiana di Medicina del Turismo in collaborazione con il Dipartimento di Scienze di Qualità della Vita dell’Università di Bologna.

Il Convegno affronterà temi di grande attualità come l’impatto della migrazione sulla salute pubblica e le politiche nazionali di vaccinazione per la prevenzione e il controllo delle malattie infettive.
La lettura magistrale sarà tenuta dal Prof. Robert Steffen, dell’Università di Zurigo fondatore dell’International Society of Travel Medicine e massima autorità a livello mondiale nel campo della Travel medicine.
La relazione sulle vaccinazioni sarà tenuta da Gaetano M. Fara, Professor emerito dell’Università La Sapienza di Roma.
Il tema del rapporto tra Migrazione e salute sarà trattato dal Dott. Davide Mosca, responsabile delle politiche sanitarie dell’IOM, agenzia dell’Onu per la Migrazione.
Interverrà inoltre Eugenio Luciani, amministratore di Softmed, in merito alle questione dell’Innovazione digitale nell’ambito della Travel medicine.

Il Convegno prevede anche la trattazione del tema sulla contraffazione dei farmaci e quello dell’infezione da Coronavirus MERS che sta provocando un’epidemia nella Penisola Arabica.
L’ingresso è gratuito. Si invita tutti alla partecipazione.

 

 

Pasini al TTG 2015: “Noi vogliamo viaggiare anche per motivi inconsci”

Pasini al TTG 2015: “Noi vogliamo viaggiare anche per motivi inconsci”

In occasione di TTG Incontri 2015 tenutosi a Rimini dal 8 al 10 ottobre, Walter Pasini, esperto di sanità internazionale e fondatore della Società Italiana della Medicina del Turismo, ha presentato il suo nuovo libro ‘I significati del viaggio’. La presentazione è stata svolta in collaborazione con Cecchi Paone, direttore di ‘Oasis’ ed esperto di divulgazione scientifica, tecnologica e culturale, ed è stata incentrata principalmente sulla motivazione del viaggio e le nuove tendenze. In particolare si è affermato che siamo spinti a viaggiare per ragioni consce, e quindi per riscoprire la conoscenza della storia a 360 gradi, ma molto più spesso per motivi inconsci.
Sulla pagina ufficiale della manifestazione è possibile approfondire maggiormente l’incontro svolto.

Pin It on Pinterest