CAPITALE: Asunción – ALTITUDINE: 60 m

CERTIFICAZIONI RICHIESTE

Febbre gialla – Un certificato di vaccinazione contro la febbre gialla è richiesto ai viaggiatori sopra un anno di età che provengono da paesi con rischio di trasmissione di febbre gialla.

HIV – Il test HIV viene richiesto a chi chiede il permesso di residenza temporanea o permanente.

 

RISCHI PER LA SALUTE

  • Malaria – Il rischio di malaria, dovuto quasi esclusivamente a P. vivax, è moderato in certe municipali- tà dei dipartimenti di Alto Paraná e Caaguazú. Negli altri dipartimenti non c’è rischio di trasmissione o tale rischio è trascurabile. Prevenzione raccomandata nelle aree a rischio: prevenzione delle punture di insetto più chemioprofilassi con clorochina.
  • Febbre gialla– La vaccinazione contro la febbre gialla è raccomandata per tutti i viaggiatori di età > 9 mesi, fatta esclusione per chi si reca nella sola capitale.
  • Malattie trasmesse da artropodi – Sono una importante causa di morbilità in ambiente rurale. Il rischio di tripanosomiasi americana è presente nelle aree rurali dei seguenti dipartimenti: Boqueron, Caa- guazù, Central, Concepcion, Ordillera, Guaira, Neembucu, Paraguari, San Pedro, Villa Hayes. Principale vettore: Triatoma infestans. Sono inoltre presenti la leishmaniosi cutanea a cutaneo-mucosa.  La leish- maniosi viscerale è rara.
  • Diarrea del viaggiatore – Rischio elevato. Attenzione agli alimenti e Normix in valigia.
  • Altre malattie trasmesse dagli alimenti e dall’acqua – Comprendono l’amebiasi, le malattie diarroiche, le elmintiasi, l’epatite A, la febbre tifoide e la brucellosi.
  • Altre malattie – Segnalata la rabbia. Attenzione a serpenti e sanguisughe. Epatite B ad endemicità in- termedia (2-5% di portatori del virus HBV). L’incidenza di tubercolosi stimata è di 25-50 nuovi casi l’an- no per 100.000 abitanti. Riportati casi di sindrome polmonare da Hantavirus. Nel 2010 segnalati 392 casi di lebbra.

 

VACCINAZIONI DA CONSIDERARE: quelle di routine, febbre gialla, epatite A, febbre tifoide e rabbia

 

SICUREZZA SICUREZZA

Continuano seppur sporadicamente a verificarsi atti violenti, principalmente legati al narcotraffico ed alle pro- teste dei “campesinos” o “carperos”•(agricoltori senza terra), che reclamano una riforma agraria. Questa situazione produce ancora un certo grado di insicurezza nei Dipartimenti di Concepción, San Pedro, Amambay, Canin- deyú, Alto Paraná e Itapúa, Il mancato controllo nella vendita delle armi da fuoco, possedute da buona parte della popolazione, comportano il rischio che episodi di microcriminalità possano concludersi tragicamente.

Pin It on Pinterest