Histopalsma capsulatum, un fungo dimorfico, è l’agente eziologico.  La trasmissione  avviene attraverso l’inalazione di spore dal suolo contaminato con guano di pipistrelli o uccelli.

La maggior parte dei casi è asintomatica. Alcune infezioni possono causare una istoplasmosi polmonare acuta caratterizzata da febbre alta, cefalea, tosse non produttiva, brividi, debolezza, dolore al petto per una pleurite e fatica. La maggior parte delle persone guarisce spontaneamente, ma in qualche caso può avvenire una disseminazione al tratto intestinale e al sistema nervoso centrale. Il rischio di disseminazione è più alto negli individui severamente immuno-compromessi.

La malattia è presente In tutto il mondo lIl rischio per i viaggiatori e generalmente  basso, fatta eccezione per i viaggiatori che possono essere esposti a escrementi di uccelli e a guano di pipistrelli. Attività ad alto rischio sono quelle di speleologi, minatori e addetti alle costruzioni e alle escavazioni. Evitare le grotte infestate da pipistrelli. Non sono disponibili vaccini.

Pin It on Pinterest