Oltre a prevenire la morbilità nel viaggiatore, il medico deve cercare di prevenire la mortalità. Poichè questa nel viaggiatore è dovuta principalmente a malattie cardiovascolari e ad incidenti, soprattutto stradali, è su questi due fronti che egli dovrà impegnarsi con raccomandazioni adeguate. La principale  causa di morte nei viaggiatori resta però quella degli incidenti: principalmente stradali ma anche legati ad attività ricreative come la balneazione (annegamenti, traumi da tuffi).

Gli incidenti stradali possono verificarsi sia con la propria auto, specie durante il viaggio di andata quando la dimensione onirica, l’entusiasmo per una nuova esperienza può allontanare il guidatore dal senso di realtà o durante il viaggio di ritorno quando prevale la stanchezza e la fatica. Un viaggio nei paesi europei può essere effettuato in auto, con la propria vettura o noleggiandone una all’arrivo. Il rischio degli incidenti stradali deve pertanto essere tenuto in considerazione a causa delle maggiori difficoltà che comporta la guida in un paese straniero. Alcuni studi hanno rilevato che gli incidenti stradali sono comuni nei viaggiatori per: mancanza di familiarità con l’autovettura o il motociclo, scarso rispetto del codice stradale da parte della popolazione locale, eccesso di velocità, mancanza di visibilità, manto stradale sconnesso, curve mal disegnate, maggior propensione all’uso di alcool. Occorre quindi dare ai propri assistiti le seguenti raccomandazioni:

–    Fate un’assicurazione-malattia completa che copra anche i traumi seguenti un incidente.

–    Munitevi di una patente internazionale oltre alla vostra patente di guida.

–    Informatevi sulle norme stradali, sullo stato dei veicoli presi in affitto e sullo stato delle strade.

–      Prima di affittare una vettura, verificate lo stato dei pneumatici, delle cinture di sicurezza, la ruota di scorta, i fanali, i freni, ecc.

–      Informatevi sulle regole non scritte della circolazione: in certi paesi, per esempio, ci si serve abitualmente del clacson o si fa un segnale luminoso prima del sorpasso.

–    Siate particolarmente attenti in un paese dove si viaggia sul lato opposto a quello del proprio paese.

–    Non avventuratevi in strade che non conoscete e che non sono illuminate.

–    Non circolate in motorette, motociclette o biciclette.

–    Non guidate dopo avere bevuto alcool.

–    Rispettate sempre i limiti di velocità.

–    Usate sempre le cinture di sicurezza.

–    Attenzione agli animali che possano invadere la strada.

Pin It on Pinterest