Dovuta al parassita Giardia Lamblia, l’infezione avviene generalmente attraverso l’ingestione di cisti di giardia con acqua (sia acqua da bere non filtrata sia acqua di balneazione) o cibo contaminati dalle feci di animali o umani infetti. Molte infezioni sono asintomatiche. Quando si presentano, i sintomi sono principalmente intestinali caratterizzati da anoressia, diarrea cronica, crampi addominali, gonfiore, frequente perdita di feci untuose e liquide, astenia e perdita di peso. La malattia è presente in tutto il mondo. Il rischio è significativo per i viaggiatori in contatto  con acque di balneazione non controllate, con acqua di piscina non filtrata o con acqua municipale contaminata. Evitare di mangiare cibo non cotto specialmente frutta cruda e verdura, o ingerire acqua da bere o di balneazione potenzialmente contaminata. L’acqua può essere purificata facendola bollire per almeno 5 minuti o in alternativa filtrandola o trattandola col cloro.

Pin It on Pinterest