L’uso di farmaci contraffatti o maldosati rappresenta un grave problema di sanità pubblica che può provocare malattie, morti e farmaco-resistenza.

Per definizione, un farmaco contraffatto è un composto non prodotto da un’azienda  farmaceutica, ma presentato come tale al consumatore. Sia l’impacchettamento  che la presentazione delle pillole sono ingannevoli, apparentemente identiche a quelle originali. In Italia, la sicurezza dei farmaci è affidata all’AIFA, agenzia del Ministero della Salute, in Europa all’EMA, negli USA alla FDA (Food and Drud Administration). Nei paesi in via di sviluppo, così come nei paesi emergenti (Cina, India, Brasile) il controllo sui nuovi farmaci e su quelli in commercio viene svolto con meno rigore, quando non è del tutto assente, condizione che consente la proliferazione di farmaci contraffatti o sottodosati. La stima delle dimensioni del fenomeno è difficile. In certi paesi in via di sviluppo supera il 10%, in alcuni paesi dell’Africa, dell’Asia e dell’America Latina supera addirittura il 30%. Vi è per giunta una diffusione via internet di farmaci contraffatti,  specie di quelli adoperati nel trattamento della disfunzione erettile. Poichè tali farmaci non sono prodotti dalle originali aziende farmaceutiche e sottoposti di conseguenza a tutti i protocolli ufficiali volti per legge a testarne la sicurezza e l’efficacia, ma espressione di cinica illegalità, incurante di qualsiasi etica e di possibile danno alla salute dei singoli e della collettività,  essi possono essere privi dei principi attivi e contenere contaminanti tossici. Inoltre, gli eccipienti sbagliati inclusi nel farmaco possono portare ad un diverso assorbimento dei principi attivi e a una scorretta biodisponibilità.  Ne consegue che il paziente non solo non avrà alcun beneficio dall’assunzione di tali farmaci, ma potrà avere al contrario gravi conseguenze dovute sia alla mancata terapia sia agli effetti dei contaminanti. Il fenomeno della contraffazione dei farmaci rafforza la necessità che il viaggiatore parta con una farmacia da viaggio che contenga tutti i farmaci che deve o potrebbe utilizzare in caso di necessità, in quantità sufficienti a coprire tutta la durata del viaggio.

Pin It on Pinterest