L’agente eziologico è il Coccidioides spp, un fungo. La coccidioidomicosi è trasmessa dall’inalazione di questo fungo dalla polvere. Lo spettro della coccidioidomicosi varia da una forma asintomatica ad una malattia polmonare similinfluenzale ad una malattia disseminata.

La malattia si manifesta soprattutto in Africa. Il rischio per il viaggiatiore è basso. Attività che aumentano il rischio sono quelle che comportano un’esposizione a polveri come le costruzioni e l’escavazioni.

Non esiste. un vaccino. Misure protettive sono quelle che riducono l’esposizione a polvere, come l’indossare mascherine a protezione delle vie respiratorie.

Pin It on Pinterest